Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Una gradevole vacanza estiva per il vostro bambino ADHD

Suggerimenti ai genitori per contribuire a rendere le vacanze estive un felice momento per il vostro bambino ADHD e per tutta la famiglia. by Peter Jaksa, Ph.D.*

Urrà per l’estate! Fuori della scuola, il clima è caldo, ei tuoi figli sono pronti a giocare. Un Campus estivo può essere una cosa buona, ma ciò che è più seducente è la libertà e il lusso di non fare assolutamente nulla – fino a quando non hai fatto per un po ‘. SummerVacation
“Mamma, mi annoio!” “Papà, non c’è niente da fare!” E ‘incredibile quanto velocemente l’emozione di non aver nulla da fare può portare fuori, a volte nel giro di pochi giorni. Questo è, quando ci rendiamo conto di quanto difficile sia il passaggio dalla scuola, dalla routine e dalla struttura ai giorni di riposo estivo.
Quando il bambino ha il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), è possibile effettuare due previsioni sicure sull’estate: Il vostro bambino rischia di annoiarsi facilmente e spesso; ed è quasi la stessa probabilità per cui diventa impegnativo il vostro tempo, l’attenzione e la pazienza. Il modo di gestire la mancanza di una strutturazione in estate di struttura è quella di trovare il giusto equilibrio tra tempo libero e tempo previsto. Utilizzare queste linee guida per illuminare la strada.

Tenere un calendario (ma lascia alcuni spazi vuoti)
Anche durante i languidi mesi estivi, i bambini hanno bisogno di sentirsi al sicuro in una struttura giornaliera in modo di sapere cosa aspettarsi. Un semplice calendario di eventi permetterà di vedere al vostro bambino cosa sta per succedere. Compilare prima dell’inizio delle vacanze un mix di grandi attività estive, come la vacanza con famiglia o viaggi per visitare i parenti, e per occasionali attività ricreative, come ad esempio un viaggio di fine settimana allo zoo o ad un museo.Per il vostro bambino più piccolo, si consiglia inoltre di predisporre e segnare date per il gioco.
Certo, l’estate dovrebbe essere ancora un momento di relax, quindi cercate di non esagerare con le attività. Un evento previsto per un fine settimana è grande, con tre o quattro eventi può apparire affrettato e frenetico. Lasciare spazio per il tempo verso la fine di tutti i giorni, quando il vostro bambino può fare quello che vuole – anche nulla. E il tempo, alla fine della giornata per la famiglia per rilassarsi, leggere e parlare.

Allentare le redini, ma mantenere la rotta
I mesi estivi gridano alla flessibilità. Detto questo, non si deve rinunciare alle regole familiari di base e routine. E’ forte la tentazione di lasciare che i bambini possanofare più tardi la sera in estate, e un po’ di ciò è OK. Ma ricordate che anche un po’ di privazione del sonno può portare a irritabilità e crolli in qualsiasi periodo dell’anno.
Cercate di mantenere le abitudini consolidate per andare a dormire. Conitnuare con i lavori già in programma, così come altri comportamenti consolidati. Una giornata intera davanti alla TV dovrebbe rimanere tabù anche durante i mesi estivi.

Utilizzare le risorse della comunità
Approfitta dell’opportunità ricreative ed educative estive che la maggior parte delle città offrono. Trova un campionato sportivo giovanile, o registrarsi per un campus giornaliero. Molti centri locali offrono nuoto, ginnastica, anche corsi di computer. Incoraggiate vostro figlio artistico di unirsi al gruppo di teatro per bambini o di prenotarsi per dei corsi secondo la loro inclinazione.
Inoltre, visitare zoo e musei locali, e scoprire dove e quando sono in programma feste nella tua zona. Non dimenticate di aggiungere le attività selezionate nel calendario.

Giocare dopo aver lavorato
Durante l’anno scolastico, si imposta un tempo di studio regolare per il vostro bambino, perché ciò gli permette che i suoi compiti siano fatti. Allo stesso modo, un’estate con un programma di autonomia – per bambini e genitori insieme – assicurerà divertimento, oltre che il legame familiare. Quindi, giocare a palla nel cortile di casa, fare un giro in bicicletta, o uscire per andare a mangiare il gelato. Questi tempi rilassati forniscono solo il cambio di passo a voi e il vostro bambino ha bisogno di uscire dallo stress dopo nove mesi di scuola, o anche dopo una giornata di lavoro.

Aiutate a trovare un lavoro agli adolescenti
Un lavoro part-time è un modo gratificante per un adolescente di trascorrere un po’ della sua estate. Poche cose funzionano meglio di ciò nella costruzione di un senso di maturità, di indipendenza e competenza personale. La strutturazione che offre un posto di lavoro, è un plus per i ragazzi con ADHD, e il denaro da spendere in più è, ovviamente, un ulteriore bonus. Mentre alcuni adolescenti sono in grado di trovare un lavoro per loro conto, molti hanno bisogno di orientamento e di incoraggiamento.
Inizia definendo gli obiettivi del lavoro per il vostro bambino, come guadagnare soldi o imparare delle nuove abilità. Discutere sui giusti ripi di posti dei lavoro, sulla base delle sue abilità, capacità organizzative, e della capacità di attenzione. Poi aiutarlo a scegliere dove applicarsi.Non fa male a lavorare sulle abilità di ricerche di mercato tramite delle interviste. Il vostro incoraggiamento e sostegno può essere rivolto solo a ciò che il vostro adolescente ritiene opportuno e più adeguato a lui.

Lasciate ai bambini essere bambini
Questa potrebbe essere la chiave per una vacanza estiva di successo per il vostro bambino. In sostanza, essendo un bambino, lui è naturale, spontaneo e semplice. Si incoraggia questo processo quando si consente al bambino del tempo e la libertà di fare ciò che si sente di fare.
Come ho detto prima, alcune strutture durante le vacanze estive sono importanti. Ma lo sono anche i tempi di inattività non strutturati. La maggior parte dei bambini possono essere incredibilmente creativi nel trovare modi per divertirsi. Con il vostro incoraggiamento, la libertà di fare nulla, apre innumerevoli possibilità di fare qualsiasi cosa.
I genitori non devono essere necessariamente degli “amministratori di intrattenimento” costante in estate. Si può essere più utili esprimendo la fiducia nelle capacità del bambino ad essere creativi e inventivi – e poi lasciarli fare. Quindi, andare avanti e programmare alcune attività, poi se se ne ravvede l’utilità, si può uscire dalla strada tracciata lasciando che il vostro bambino faccia ciò che gli viene naturale.

IN PRIMO PIANO
Giochi estivi: Le attività più felici con il caldo possono essere delle opportunità di apprendimento e di costruzione di abilità. Considerate:

Buoni giochi: Giochi da tavolo e divertimento per la famiglia sono i sinonimi, e non c’è tempo migliore per loro in estate. Al di là di pura ricreazione, giochi semplici e con bassa tecnologia, sono in grado di aiutare i bambini a concentrarsi, ad occuparsi della frustrazione, e per imparare le regole. Alcuni addirittura promuovono l’attenzione e la memoria (provate i giochi di memoria), l’organizzazione e la soluzione dei problemi, si pensi Clue (o “Cluedo” nel Regno Unito, dove è stato inventato è un gioco dove i giocatori cercano di capire i tre fatti principali di un omicidio: l’assassino, la posizione del delitto, e l’arma del delitto. Lo fanno con i loro personaggi correndo in un palazzo e raccogliere prove) e altro gioco quello che è il pensiero strategico o Dama Cinese.

Leggere: Fare in estate della lettura un passatempo felice, con fumetti intelligenti, e giochi di parole come Scrabble (c’è Scrabble Junior per i più piccoli) e Smart Mouth.

Collezionare: Tutti i bambini amano raccogliere le cose, e l’estate è un ottimo momento per iniziare o approfondire una collezione naturale. Pensate a conchiglie dalla spiaggia, pigne del bosco, pietre dalla strada di campagna. I vantaggi di essere fuori in natura per i bambini con ADHD sono ben noti, e la raccolta promuove il pensiero organizzativo e matematico.

Sport preferito: Chiedete al vostro bambino quali sono le attività che gli piacciono di più: ad esempio le lezioni di ginnastica, che lo invitano a stare all’aperto. Ancora meglio, se fatte insieme. Si farà bruciare l’energia in eccesso, che aiuterà ad affinare le capacità motorie.

*Dr. Peter Jaksa è presidente e direttore della clinica ADD Centri d’America e psicologo clinico in uno studio privato a Chicago. E’ stato presidente dell’ Attention Deficit Disorder Association.

Liberamente tradotto per “Convivere l’Adhd” da additudemag

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.