Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Troppo forte, troppo luminoso, troppo appiccicoso! by Terry Matlen* 

Crolli da sovraccarico sensoriale o corsa allo stimolo, molti bambini con l’Adhd soffrono anche del DISTURBO DELL’INTEGRAZIONE SENSORIALE (SPD  sigla internazionale). Usa queste strategie per affrontare i sintomi di SPD di tuo figlio e aiutarlo a vivere più confortevole nella sua pelle. 

Quand’ero ragazzina, molto prima di sapere di avere l’ADHD, ero considerata una bambina difficile. Ero molto spesso ansiosa e irritabile, ma senza una buona ragione, a detta degli adulti attorno a me. Alcuni eventi scatenavano in me panico e angoscia. Farmi lavare o asciugare i capelli; prendere l’aspirina per bambini che, per me, aveva il sapore dell’acqua sporca; camminare sull’erba o sulla sabbia senza scarpe; andare dal dentista.

Quello che i miei genitori allora non sapevano è che avevo l’ADHD e un Disordine da Integrazione Sensoriale.

Cos’è il Disordine da Integrazione Sensoriale?

Il Disordine da Integrazione Sensoriale (SPD) è una condizione neurologica che rende difficile processare o rispondere alle informazioni ricevute dai sensi. Per alcuni bambini con l’SPD, le informazioni che giungono ai sensi sembrano un assalto di stimoli in competizione tra loro. Per altri, gli stimoli esterni sono spenti, come se un velo fosse stato steso sull’ambiente, silenziando vista, udito e tatto. Questi bambini spasimano per degli stimoli extra per sentirsi vivi.

La maggior parte dei bambini con SDP mostrano elementi di entrambi gli estremi, soffrendo a volte di sovraccarico sensoriale, altre volte andando in cerca di stimoli. Non è difficile vedere come i sintomi – distrazione, bisogno di attività intensa, problemi con l’interazione sociale – somigliano a quelli dell’ADHD.

Sappiamo come molti bambini con l’ADHD soffrono anche di SPD. Il dr. Lucy Jane Miller, direttore del Sensory Processing Treatment and Research Center di Denver, Colorado, ha trovato che “più della metà dei bambini con sospetto ADHD aveva SPD o entrambe le condizioni.”

E il tuo bambino? Odia la sensazione degli spruzzi d’acqua nella doccia o ha dei conati quando si lava i denti? Tua figlia si sente sopraffatta nei posti affollati o evita certi cibi per via della consistenza?

Mia figlia, che ha l’ADHD (e altri problemi),  quando era più giovane ha lottato con molte di queste aggressioni sensoriali. Come genitore, è una sfida fare i conti con l’irritabilità quotidiana di tuo figlio. E’ anche più difficile per il bambino, che non riesce ad esprimere il fastidio e, in alcuni casi, la ripugnanza causata da queste difficoltà sensoriali.

Cosa fare per l’overdrive (moltiplicatore di velocità) sensoriale

Molti professionisti raccomandano di far fare la diagnosi ad un pediatra o fare terapia occupazionale – prima è, meglio è. Il trattamento può includere una “dieta sensoriale”, in cui il bambino viene lentamente introdotto alle attività in maniera gentile e divertente, allo scopo di abituarsi ad una varietà di sensazioni. Un bambino con i conati mentre si lava i denti, ad esempio, può fare pratica facendosi massaggiare gentilmente le labbra.

I genitori possono provare anche queste strategie:

Per il bambino iperattivo che cerca stimoli sensoriali, fatevi aiutare a portare il cesto della biancheria, a spingere il carrello e a portare le buste della spesa dalla macchina in casa.

Per il bambino sensibile agli stimoli tattili, provate attività come la pittura con le dita al tavolo da pranzo. Portatevi la schiuma da barba nella doccia e fategli disegnare figure sulle pareti. Riempite un secchio di plastica con fagioli secchi o riso e nascondeteci dentro dei giocattoli in modo che possa trovarli.

Per i bambini spaventati dai rumori forti, fate una festa da ballo sotto la pioggia. Portate fuori le pentole e fate loro creare i tuoni. Funziona particolarmente bene durante i temporali. Chiedete al bambino di “anticipare il tuono” o di battere più forte del tuono.

Preparate cibi che non piacciono al bambino in modi nuovi. Se la consistenza dei piselli lessati è intollerabile, schiacciateli e inseriteli in zuppe o polpettoni.

Se la vostra bambina ha la sensazione di soffocare quando inghiotte una pillola, fatele fare pratica con delle caramelline. Se il dolce rimane bloccato in gola, si scioglie rapidamente e la premia con un gusto piacevole.

Se il vostro bambino ha uno scarso senso dello spazio e dell’equilibrio, provate col nuoto, con l’equitazione o con i tuffi dal trampolino.

Per la sensibilità orale, date al vostro bambino gomme senza zucchero o altri dolciumi salutari da masticare (assicuratevi che si lavi i denti dopo o, almeno, che si sciacqui la bocca con acqua). Fategli succhiare frullati densi con la cannuccia per stimolare la suzione.

Se la vostra bambina impazzisce per le etichette cucite nella parte interna dei vestiti, comprate canottiere e mutandine che non le abbiano. […]

Dopo il bagno o la doccia, fate al vostro bambino un massaggio, lo calmerà.

Fategli dipingere il corpo con pittura anallergica per bambini e poi pulitelo.

La maggior parte dei bambini non supera l’SPD, ma i sintomi possono essere gestiti con un trattamento appropriato. I sintomi di mia figlia adesso sono appena percettibili. Gestisce le uscite rumorose portando delle grandi cuffie. Ascolta la musica sul suo iPod o semplicemente si isola dal rumore. I crolli sono rari e la nostra relazione è migliorata in maniera indescrivibile. E’ più felice e calma che mai. E anche io.

Fattori scatenanti comuni del sovraccarico sensoriale

  • Spazzolare i capelli
  • Vestiti stretti
  • Rumori forti (fuochi d’artificio, tuoni)
  • Luci forti (flash, sole forte, luci stroboscopiche)
  • Odori (profumi, detergenti profumati)
  • Stoffe ruvide a pelle
  • Nuotare al lago
  • Dita appiccicose
  • Etichette sui vestiti
  • Essere toccato o abbracciato
  • Portare le scarpe
  • Cibi aspri o amari

Liberamente tradotto per “Convivere con l’adhd” da additudemag.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *