Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Studi Scientifici

La diversità di presentazione dell’ADHD negli uomini e nelle donne  by  J.J. Sandra Kooij*

Le ricerche epidemiologiche tra gli adulti indicano un’uguale distribuzione dell’ADHD tra i generi (Kooij et al. 2005; Murphy e Barkley 1996; Ten Have et al. 2006) o una lieve preponderanza negli uomini (Kessler et al. 2005). E’ diverso nelle ricerche demografiche nei bambini, in cui i ragazzi sono in maggioranza (Buitelaar 2002). Nelle popolazioni cliniche, […]

L’ADHD si legge nel cervello – Il volume delle aree legate alle emozioni e memoria e’ ridotto

Redazione ANSA ROMA 10 agosto 2017 Iperattività e deficit di attenzione (ADHD) nel bambino e nell’adulto è un disturbo che si può ‘leggere’ nel cervello: osservate, infatti, in uno studio unico nel suo genere per ampiezza del campione, differenze strutturali e di volume in diverse aree neurali importanti per il controllo delle emozioni e per […]

IRCCS – Neuromed: un nuovo meccanismo implicato nell’Adhd

Identificato un meccanismo molecolare in un’area cerebrale, denominata Locus Ceruleus, cruciale nella sindrome che colpisce i bambini, provocando iperattività, impulsività e incapacità a concentrarsi. La ricerca dell’I.R.C.C.S. Neuromed è stata pubblicata su una prestigiosa rivista di Medicina Molecolare neuroscienze Ricercatori del Dipartimento di Angiocardioneurologia dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS) hanno scoperto, su modelli animali, che […]

Dopamina, la molecola motivazionale

La dopamina è un neurotrasmettitore fondamentale per la motivazione, la concentrazione e la produttività. Nel cervello umano ci sono quasi 100 miliardi di neuroni – quasi lo stesso numero delle stelle nella Via Lattea e queste cellule comunicano tra loro attraverso delle sostanze chiamate neurotrasmettitori, tra questi la dopamina ci fornisce motivazione, spinta e concentrazione. […]

Gestire l’ADHD by Russell A. Barkley*

Come saprete “Funzioni Esecutive” è un termine che viene usato largamente sia nelle pubblicazioni scientifiche che nella letteratura commerciale e professionale. Ancora è un termine definito poveramente, se si va a vedere in che modo viene usato. Per me e per la maggior parte dei neurologi/psicologi questa espressione significa in qualche modo autoregolazione, quanto un […]

L’ADHD tra i detenuti a lungo termine è una malattia diffusa, persistente e invalidante.

Questo è l’abstract di uno studio che è stato condotto in Svezia prima del 2010 a firma Ginsberg Y , Hirvikoski T , Lindefors N , comparso su BMC Psychiatry. 2010 Dec 22; SFONDO: L’ADHD è un disturbo comune e invalidante, con un aumento del rischio di disturbi coesistenti, abuso di sostanze e di delinquenza. […]

‹ Previous Posts