Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Studi Scientifici

L’ADHD può presentarsi con epistassi ricorrenti (Yasir H et al.)

In alcuni bambini sono comunemente presenti perdite di sangue dal naso e questi episodi raramente sono in pericolo di vita. La maggior parte delle epistassi è lieve, spontanea e autolimitata. Tuttavia alcuni bambini soffrono di epistassi ripetute o, per usare il nome clinico, “epistassi idiopatica ricorrente”. Queste epistassi spesso causano preoccupazioni genitoriali significative e rimangono […]

Bambini prematuri e sottopeso hanno più probabilità di sviluppare l’ADHD by Lisa Rapaport (Reuters Health)

I bambini che nascono troppo presto o arrivano a pesare troppo poco hanno una probabilità tre volte maggiore di sviluppare il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) rispetto ai neonati di grandezza naturale, a termine, suggerisce una ricerca.  I ricercatori hanno esaminato i dati di 12 studi precedenti con un totale di 1.787 […]

“ADHD: ampio studio di imaging conferma le differenze in diverse regioni del cervello” *by Catharine Paddock PhD

Il più grande studio di diagnostica per immagini di questo tipo rileva che le persone con diagnosi di ADHD hanno il cervello alterato. Identifica le differenze di dimensioni in diverse regioni del cervello e nel cervello in generale, con le maggiori differenze riscontrate nei bambini piuttosto che negli adulti. I ricercatori dicono che i risultati – dalle […]

Comprensione dei disturbi del controllo e della condotta degli impulsi *by Chris Iliades, MD

Il DSM-5 ha un nuovo capitolo sui disordini del disturbo dirompente, del controllo degli impulsi e della condotta. Questo può portare una qualche maggiore attenzione verso quei  disturbi che rimangono poco compresi, spesso non diagnosticati e trattati in modo inadeguato. Questi disturbi sono più comuni di quanto molti provider si rendano conto e possono essere estremamente […]

Disturbo del deficit di concentrazione (CDD) / di tempo cognitivo lento (SCT) by *Russell A. Barkley

Dalla metà degli anni ’80, questo nuovo disturbo dell’attenzione è stato definito ritmo cognitivo lento (SCT). Ma recentemente ho incoraggiato altri ricercatori clinici ad adottare il termine disturbo da deficit di concentrazione(CDD) a causa della percezione pubblica di SCT come dispregiativo, dispregiativo o francamente offensivo ( Barkley, 2014b , Saxbe & Barkley, 2014). Per questo […]

ADHD: Ultime scoperte 2017

I ricercatori hanno scoperto che pazienti con differenti tipi di Disordine di Attenzione/Iperattività (ADHD) hanno disfunzioni in vari sistemi cerebrali, indicando che non può esserci una spiegazione di causa unica del disturbo e che esistano differenti sottogruppi che andrebbero riconosciuti per un maggiore efficacia di trattamento.   Lo studio, pubblicato in Psichiatria Biologica: Neuroscienze Cognitive e […]

‹ Previous Posts