Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Professionisti dell’ADHD

La diversità di presentazione dell’ADHD negli uomini e nelle donne  by  J.J. Sandra Kooij*

Le ricerche epidemiologiche tra gli adulti indicano un’uguale distribuzione dell’ADHD tra i generi (Kooij et al. 2005; Murphy e Barkley 1996; Ten Have et al. 2006) o una lieve preponderanza negli uomini (Kessler et al. 2005). E’ diverso nelle ricerche demografiche nei bambini, in cui i ragazzi sono in maggioranza (Buitelaar 2002). Nelle popolazioni cliniche, […]

L’ADHD si legge nel cervello – Il volume delle aree legate alle emozioni e memoria e’ ridotto

Redazione ANSA ROMA 10 agosto 2017 Iperattività e deficit di attenzione (ADHD) nel bambino e nell’adulto è un disturbo che si può ‘leggere’ nel cervello: osservate, infatti, in uno studio unico nel suo genere per ampiezza del campione, differenze strutturali e di volume in diverse aree neurali importanti per il controllo delle emozioni e per […]

IRCCS – Neuromed: un nuovo meccanismo implicato nell’Adhd

Identificato un meccanismo molecolare in un’area cerebrale, denominata Locus Ceruleus, cruciale nella sindrome che colpisce i bambini, provocando iperattività, impulsività e incapacità a concentrarsi. La ricerca dell’I.R.C.C.S. Neuromed è stata pubblicata su una prestigiosa rivista di Medicina Molecolare neuroscienze Ricercatori del Dipartimento di Angiocardioneurologia dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS) hanno scoperto, su modelli animali, che […]

Terapia Cognitivo Comportamentale negli Adulti

C’è molto interesse – ma anche apparentemente molta confusione – sulla natura della terapia cognitivo comportamentale e sul modo in cui può essere usata per aiutare gli adulti con l’ADHD. Per terapia cognitivo comportamentale si intende un tipo di trattamento per la salute mentale che si focalizza sui pensieri e i comportamenti che si verificano […]

Gestire l’ADHD by Russell A. Barkley*

Come saprete “Funzioni Esecutive” è un termine che viene usato largamente sia nelle pubblicazioni scientifiche che nella letteratura commerciale e professionale. Ancora è un termine definito poveramente, se si va a vedere in che modo viene usato. Per me e per la maggior parte dei neurologi/psicologi questa espressione significa in qualche modo autoregolazione, quanto un […]

‹ Previous Posts