Convivere con l'adhd

Adhd: non ci siamo scelti, troppo spesso non ci vuoi…… lasciare

Diagnosi

La diversità di presentazione dell’ADHD negli uomini e nelle donne  by  J.J. Sandra Kooij*

Le ricerche epidemiologiche tra gli adulti indicano un’uguale distribuzione dell’ADHD tra i generi (Kooij et al. 2005; Murphy e Barkley 1996; Ten Have et al. 2006) o una lieve preponderanza negli uomini (Kessler et al. 2005). E’ diverso nelle ricerche demografiche nei bambini, in cui i ragazzi sono in maggioranza (Buitelaar 2002). Nelle popolazioni cliniche, […]

Gestire l’ADHD by Russell A. Barkley*

Come saprete “Funzioni Esecutive” è un termine che viene usato largamente sia nelle pubblicazioni scientifiche che nella letteratura commerciale e professionale. Ancora è un termine definito poveramente, se si va a vedere in che modo viene usato. Per me e per la maggior parte dei neurologi/psicologi questa espressione significa in qualche modo autoregolazione, quanto un […]

Un modello psicologico dell’ADHD by Russell A. Barkley

Da “LE SCIENZE” n. 365, gennaio 1999 riprendo un interessante modello psicologico dell’ADHD che lo scienziato americano Russell A. Barkley ha elaborato sulla scorta della conoscenza ed esperienza, maturata grazie al più grande studio scientifico in doppio cieco che è stato mai condotto al mondo, chiamato M.T.A. su oltre 3.200 bambini.

L’Adhd è una disfunzione cerebrale, non l’etichetta per aver ricevuto una cattiva educazione by Henry Bodkin

THE TELEGRAPH (16 Feb 2017) Scienza L’ADHD E’ UNA DISFUNZIONE CEREBRALE, NON L’ETICHETTA PER AVER RICEVUTO UNA CATTIVA EDUCAZIONE L’Adhd é un disturbo mentale e non dovrebbe essere usato come un’etichetta di convenienza per bambini difficili o che hanno ricevuto una cattiva educazione: questa é stata la conclusione del primo, e più importante studio fisico […]

Le emozioni esagerate: come e perché l’ADHD innesca sentimenti intensi

“Le sfide con le emozioni di partenza, normalmente vengono elaborate nel cervello stesso. A volte i deficit di memoria e di lavoro dell’ ADHD permettono che un’emozione momentanea diventi troppo forte, inondando il cervello con una intensa emozione.” Thomas Brown, Ph.D., spiega perché (e come) ADHD scintille emozioni così intense. by Thomas E. Brown, Ph.D.*  […]

‹ Previous Posts